#ChiPuoPaghi: l’appello alla responsabilità di AssoSoftware

DCPM 26 aprile 2020 I nuovi provvedimenti.
28 Aprile 2020
Modulo di autocertificazione Maggio 2020
18 Maggio 2020

#ChiPuoPaghi: l’appello alla responsabilità di AssoSoftware

Magister Saga aderisce e supporta l’iniziativa di AssoSoftware che, in rappresentanza di centinaia di aziende produttrici di software gestionali, richiede uno sforzo straordinario per continuare a garantire il funzionamento dei processi vitali delle imprese e delle filiere impegnate sul fronte dell’emergenza, sollecitando una presa di coscienza e responsabilità nei confronti di quanti oggi stanno affrontando una reale difficoltà con una prospettiva futura ancor più critica.

#ChiPuoPaghi:
AssoSoftware lancia un hashtag per sensibilizzare le imprese italiane che, anche nell’emergenza Covid-19, sono in grado di far fronte ai propri impegni verso dipendenti e fornitori.

Questo appello, rivolto a tutto il mondo imprenditoriale italiano, alla Pubblica Amministrazione e all’Esecutivo, è promosso da AssoSoftware, l’associazione che rappresenta le società produttrici di software gestionale, con una lettera aperta, a firma del presidente Bonfiglio Mariotti.

“Ben vengano anche gli aiuti statali ed europei per tutti coloro che ne hanno bisogno – sottolinea Mariotti; sono e saranno indispensabili per evitare un tracollo ora e al termine dell’emergenza. Tuttavia, adesso occorre una assunzione di responsabilità almeno da parte di quelle aziende che, in questa situazione critica, avendone i mezzi, possono dare un contributo importante all’economia reale per evitare l’aggravamento della crisi. Chi può paghi! Lo facciano ora gli imprenditori nei confronti di dipendenti e fornitori, lo faccia subito la Pubblica Amministrazione nei confronti dei propri fornitori tenendo fede ai termini contrattuali. Come affermo nella lettera aperta, non dobbiamo aspettare che siano “gli altri” a farlo. Non cerchiamo alibi. Non offriamo alibi. Diamo un’ulteriore prova di coscienza, di sensibilità, di rispetto e collaborazione, di serietà e professionalità. È il segnale di cui le imprese e le persone hanno bisogno, prima ancora della fine dell’emergenza sanitaria. Manteniamo gli impegni. Stiamo con l’Italia!”.

 

Clicca qui per il testo completo della lettera aperta di AssoSoftware